Wireless lighting control communication mesh in office

Cos’è il controllo dell’illuminazione wireless?

Informazioni sul controllo dell’illuminazione wireless

Helvar è un’azienda leader nella progettazione di soluzioni e prodotti per il controllo dell’illuminazione in sistemi wireless e cablati. Grazie alle nostre pluripremiate soluzioni di illuminazione wireless e alla notevole interoperabilità dei componenti per apparecchi, siamo esperti nel creare le migliori soluzioni di illuminazione smart. Illustriamo qui di seguito la tecnologia alla base del controllo dell’illuminazione wireless, i vantaggi che ne derivano e le diverse soluzioni offerte da Helvar.

Cos’è il controllo dell’illuminazione wireless?

Nell’illuminazione wireless i segnali di controllo tra i vari dispositivi vengono comunicati attraverso onde radio e non attraverso un cablaggio a bassa tensione. I dispositivi wireless comunicano all’interno di una rete mesh, in cui le operazioni di aggiunta, rimozione e sostituzione di dispositivi sono semplici e sicure. Nell’illuminazione smart la tipica rete mesh wireless si basa su una tecnologia radio a corto raggio e a bassa potenza, solitamente la tecnologia BLE (Bluetooth Low-Energy).

La gestione via etere comporta diversi vantaggi: una più elevata flessibilità di installazione, maggiore scalabilità e costi minori. La riduzione dei tempi di inattività durante l’installazione e la facilità di manutenzione, con tutti i vantaggi del controllo dell’illuminazione, fanno dell’illuminazione wireless una soluzione ottimale per progetti di ristrutturazione e di nuova costruzione.

I vantaggi del controllo dell’illuminazione wireless

COSTI DI INSTALLAZIONE RIDOTTI

Il controllo dell’illuminazione wireless necessita di un minore cablaggio e l’installazione è rapida e semplice. La conseguenza è una riduzione delle ore di manodopera, dei materiali e soprattutto del tempo di installazione, in particolare negli spazi più difficili da cablare.

SEMPLICITÀ DI CONFIGURAZIONE

I dispositivi per il controllo dell’illuminazione wireless sono semplicissimi da installare e configurare. In pratica, è sufficiente disporre di elettricità e di un dispositivo di controllo, ad esempio un’app mobile o un interruttore wireless. Oppure può funzionare tutto automaticamente, proprio come ActiveAhead di Helvar.

FLESSIBILITÀ

È possibile aggiungere, rimuovere e sostituire i dispositivi a piacimento. Installare i dispositivi liberamente, garantendo la connettività nei vari spazi e con i vari materiali da costruzione. In una soluzione con rete mesh wireless, non esistono guasti in singoli punti.

SCALABILITÀ

Quando cambiano gli spazi, la scalabilità del sistema di controllo dell’illuminazione wireless in base alle nuove esigenze risulta semplicissima. Aggiungere o rimuovere pareti, stanze, pavimenti o persino edifici, non comporta costosi ricablaggi o messe in servizio impegnative.

AFFIDABILITÀ

Le operazioni di manutenzione e sostituzione dei dispositivi sono facili e veloci. La gestione della rete è semplificata, con un alto livello di interoperabilità delle tipologie di dispositivi. Questo garantisce sicurezza nella trasmissione dei dati, facilità di manutenzione e recupero, e un’infrastruttura di illuminazione wireless a prova di futuro.

SICUREZZA

Il controllo dell’illuminazione wireless sfrutta protocolli di comunicazione sicuri e crittografati. Solo i dispositivi interoperabili e autorizzati possono essere aggiunti e scambiare comunicazioni in una rete di illuminazione wireless.

Come effettuare prescrizioni di progetti con un controllo dell’illuminazione wireless?

Chi prescrive un impianto di illuminazione deve sapere che il sistema di controllo wireless presenta tutte le migliori caratteristiche di un sistema cablato. Non è necessario scendere a compromessi sull’efficienza energetica o sul suo utilizzo. Si possono creare gruppi e scene, risparmiare energia grazie allo sfruttamento della luce solare, automatizzando l’intero sistema proprio come in un sistema DALI.

Con il wireless, la regola di base è una sola: garantire la comunicazione tra i dispositivi. Quando si prescrive un progetto wireless è inoltre essenziale capire l’interoperabilità e la funzionalità del sistema. I dispositivi richiesti sono tutti interoperabili tra loro? Fino a che punto arrivare la flessibilità del sistema scelto?

Come progettare apparecchi di illuminazione wireless

Il cuore di un sistema di controllo dell’illuminazione wireless è la progettazione di apparecchi wireless. Per garantire la comunicazione tra tutti i dispositivi richiesti, è importante accertarsi che il segnale radio non venga involontariamente bloccato o sia debole. E’ possibile continuare  a progettare gli apparecchi di illuminazione  utilizzando  materiali e forme usate sinora, avendo solo cura di seguire alcune semplici regole che rendano così  impeccabile il sistema wireless.

Esistono molti sistemi wireless. Questo aspetto può influire sulla progettazione degli apparecchi di illuminazione, dal momento che la disponibilità e l’interoperabilità dei driver LED wireless variano moltissimo tra un sistema wireless e l’altro. Un aspetto importante è quello inoltre di valutare se l’apparecchio di illuminazione debba integrare o meno anche il sensore al proprio interno.

Ecco alcuni suggerimenti su come prescrivere correttamente un sistema wireless:

I dispositivi wireless devono poter comunicare tra loro. Installare i dispositivi nel rispetto delle istruzioni relative alla soluzione wireless selezionata e ai dispositivi installati. Calcolare la distanza massima tra i dispositivi wireless e mantenere il range più corto come valore massimo.

Alcune volte può capitare che i segnali radio siano costretti ad attraversare oggetti, lo spessore e la densità dei materiali posso indebolire in varia misura i segnali stessi. Tuttavia, la topologia della rete mesh consente al segnale radio di individuare percorsi alternativi per raggiungere il lato opposto dell’oggetto che lo blocca.

Le diverse tipologie di dispositivi sono accompagnate da istruzioni relative all’ installazione e alle distanze da rispettare. Solitamente gli apparecchi di illuminazione wireless sono così vicini tra loro che una buona progettazione garantisce una comunicazione ottimale. È utile sapere che i dispositivi di input come  le pulsantiere possono presentare segnali radio più deboli e di conseguenza indicazioni più rigide sul loro posizionamento.

Sul mercato sono presenti numerosi sistemi di controllo dell’illuminazione wireless, ma non tutti sono interoperabili tra loro. Esistono ecosistemi chiusi ed ecosistemi aperti. Verificare che il sistema risponda alle proprie esigenze di interoperabilità e che sia a prova di futuro.

Ecco alcuni suggerimenti  su come progettare un apparecchio wireless: 

Per impedire che il segnale venga bloccato, posizionare il dispositivo radio al di fuori dell’apparecchio oppure utilizzare fori o materiali non bloccanti come la plastica accanto al dispositivo radio, questo affinché il segnale proveniente dall’apparecchio possa raggiungere diverse direzioni.

Il segnale radio non deve essere bloccato in alcuna direzione. Tenere bene a mente che, anche se l’apparecchio è installato nell’angolo di una stanza, deve poter comunicare. Materiali da costruzione come il calcestruzzo o le pareti tagliafuoco possono ridurre o bloccare completamente il segnale: accertarsi quindi che il corpo illuminante si trovi in un ambiente che consente il libero passaggio dei segnali radio. L’essenziale è posizionare correttamente il dispositivo radio e garantire la pulizia del segnale!

Mettere alla prova la connettività e la progettazione dell’apparecchio di illuminazione. Ad esempio, accoppiare due apparecchi simili in uno stesso gruppo e spostare uno dei due per verificare se la connessione inizia a presentare problemi. Se così fosse utilizzare una distanza minore rispetto alla massima testata come distanza di installazione.

L’apparecchio di illuminazione – o il progetto – ha bisogno di un sensore? Oppure un solo apparecchio rileva i movimenti e trasmette le informazioni agli altri dispositivi? Sono molti i modi di utilizzare i sensori in un sistema wireless: accertarsi che l’apparecchio di illuminazione sia predisposto per soddisfare tutti i requisiti di progetto.

Per avere altri suggerimenti su come prescrivere o progettare un corretto sistema wireless, contatta i nostri esperti di illuminazione wireless oggi stesso!

Quali sono le soluzioni wireless di Helvar?

ActiveAhead Wireless DALI Lighting Control

ActiveAhead

  • Controllo dell’illuminazione predittiva wireless: semplicissimo da impostare e gestire.
  • Funzionamento out-of-the-box grazie all’autoapprendimento basato sull’intelligenza artificiale.
  • Configurazione con app mobile di facile utilizzo.
  • Opzioni flessibili a seconda di esigenze e applicazione.

Freedom

  • Selezione ampia e accurata di componenti per apparecchi LED wireless.
  • Driver LED wireless, sensori per apparecchi di illuminazione e dispositivi radio.
  • Supporta molti sistemi wireless leader nel settore.
RoomSet Lighting Control

RoomSet

  • Controllo dell’illuminazione immediato e ripetibile per singole stanze e spazi ridotti.
  • Funzionamento out-of-the-box grazie alla configurazione predefinita.
  • Configurazione semplicissima con app visiva per tablet.

Soluzione ibrida

  • Abbina le migliori funzionalità del controllo dell’illuminazione wireless a quelle del controllo DALI cablato.
  • La soluzione Imagine di Helvar offre eccezionali opzioni di personalizzazione e integrazione, a completamento della soluzione wireless ActiveAhead per progetti di grandi dimensioni.

Dove utilizzare il controllo dell’illuminazione wireless?

Un sistema di illuminazione wireless rappresenta la soluzione ottimale per progetti di nuova costruzione come uffici, magazzini, scale e parcheggi. Ma è anche una scelta ideale per ristrutturazioni o ammodernamenti in cui l’installazione di cavi sarebbe dispendiosa a livello di tempo e denaro. Una caratteristica eccezionale è la sua scalabilità, che consente di controllare senza cavi una singola area o progetti più estesi, con migliaia di dispositivi wireless in un edificio completo. Segue un elenco di alcuni dei progetti tipici in cui il controllo dell’illuminazione wireless rappresenta la scelta più adeguata, con le applicazioni più comuni in ciascun ambiente.

UFFICI

Negli uffici coesistono molte diverse tipologie di spazi. È necessario garantire un’illuminazione di elevatissima qualità che incrementi produttività, creatività e benessere. Gli spazi devono essere efficienti dal punto di vista energetico, semplici da controllare e flessibili per soddisfare le esigenze e gli utilizzi in continuo mutamento. Il controllo dell’illuminazione wireless negli uffici consente una reale flessibilità e scalabilità d’uso, ma anche opzioni di controllo semplici che si adattano alle esigenze e agli utilizzi in continuo mutamento.

Spazi principali 

  • Uffici open space
  • Corridoi e scale
  • Sale riunioni
  • Aree comuni
  • Uffici singoli

SCUOLE

Il controllo dell’illuminazione wireless è una soluzione estremamente pratica per gli spazi dedicati all’istruzione. Grazie al cablaggio ridotto e alla semplicità di installazione, rappresenta un’ottima scelta per i lavori di ristrutturazione di scuole da svolgere durante i fine settimana o le vacanze scolastiche, riducendo al minimo i periodi di inattività. I vari spazi possono essere collegati a un unico sistema oppure gestiti come spazi individuali. Gli ambienti sicuri e ben illuminati sono i migliori per imparare e lavorare.

Spazi principali 

  • Aule scolastiche
  • Corridoi e scale
  • Aree ad uso ufficio
  • Aree comuni
  • Palestre e palazzetti per lo sport
  • Biblioteche

VENDITA AL DETTAGLIO

Gli spazi dedicati alla vendita al dettaglio sono molto diversi tra loro. Alcuni espongono frutta e verdura, altri articoli di lusso e altri ancora invitano a esplorare il punto vendita. Ma la cosa che li accomuna tutti è la necessità che l’illuminazione cambi in base a stagione, campagna e utilizzo del negozio stesso. Il controllo dell’illuminazione wireless costituisce un modo rapido e semplice di adattarsi alle esigenze e alle necessità mutevoli degli spazi retail, che si tratti di una boutique di design o dell’area ristoro di un centro commerciale.

Spazi principali 

  • Illuminazione di negozi ed espositori
  • Aree ristoro
  • Gallerie
  • Locali adibiti a deposito
  • Parcheggi
  • Toilette

OSPEDALI

Il controllo dell’illuminazione wireless necessita di un minore cablaggio e la sua installazione è rapida e semplice. La possibilità di aggiungere pulsantiere wireless in diversi punti dello spazio ospedaliero gioca a favore della flessibilità e dell’efficienza nel controllo della luce e garantisce la migliore illuminazione possibile tanto al personale quanto ai pazienti. La luce giusta al momento giusto è in grado di favorire la guarigione, creando sicurezza e comfort.

Spazi principali 

  • Degenze pazienti
  • Ambulatori visite
  • Corridoi e scale
  • Toilette
  • Aree ad uso ufficio

SETTORE INDUSTRIALI

Aggiornare l’illuminazione degli spazi industriali passando dalla tradizionale fluorescenza al controllo LED wireless necessita di un cablaggio molto minore, offrendo quindi notevoli risparmi anche in termini di periodi di inattività e garantendo un uso efficiente della fabbrica o del magazzino per tutto il tempo. I risultati degli interventi di ristrutturazione sono condizioni di illuminazione eccellenti e risparmi energetici garantiti, ma anche una configurazione rapida e semplice e una facile manutenzione.

Spazi principali

  • Parcheggi
  • Magazzini
  • Corridoi e scale
  • Aree di deposito

Esempi di applicazioni negli spazi principali

Gli uffici possono comprendere molte aree diverse, con esigenze diverse. Ecco alcune caratteristiche chiave di un singolo ufficio e di un ufficio open space: tutte le caratteristiche possono essere ulteriormente configurate per soddisfare le varie esigenze dello spazio.

Controllo dell’illuminazione wireless negli uffici open space

  • Un ambiente open space ha bisogno di una soluzione di illuminazione flessibile e semplice da utilizzare, che sia completamente automatica, se possibile, e che massimizzi il comfort e il risparmio energetico.
  • Il massimo risparmio energetico si ottiene grazie a un ottimale sfruttamento della luce solare e a una dimmerazione automatica in assenza di utenti, senza comprometterne il comfort.
  • È possibile aggiungere pulsantiere di controllo. Questo permette un controllo complessivo manuale delle aree di lavoro principali, che vengono successivamente suddivise in zone e controllate con il massimo sfruttamento della luce solare grazie a sensori singoli o installati direttamente nei corpi illuminanti.
  • Il controllo personale presso le singole postazioni di lavoro consente di adattare individualmente l’illuminazione a esigenze e compiti specifici.

Controllo dell’illuminazione wireless in un singolo ufficio

  • Il massimo risparmio energetico si ottiene grazie al rilevamento del movimento e all’ottimale sfruttamento della luce solare, senza compromettere il comfort dell’utente.
  • L’illuminazione mirata presso le postazioni di lavoro, controllata a livello locale, fornisce livelli di comfort sempre adeguati perché stabiliti dall’utente. Il controllo può avvenire con una pulsantiera di controllo wireless o un’app mobile.
Open plan office floorplan

Absence detection / Presence detection with PIR motion sensors Daylight harvesting for constant light levelsAutomatic control with timed lighting scenesGroup luminaires to work togetherLight level intensity and dimmingPersonal lighting control with mobile appData storage in cloud for insights, monitoring and maintenance of wireless lighting control

Controllo dell’illuminazione wireless nelle aule

Un’aula richiede una soluzione flessibile e semplice da utilizzare, che permetta di sfruttare il locale per finalità diverse: dal lavoro individuale e di gruppo alle presentazioni.

  • È necessario un punto di controllo presso ogni entrata per agevolare la gestione di scene luminose. Il massimo risparmio energetico si ottiene grazie al rilevamento dell’assenza e all’ottimale sfruttamento della luce solare, senza compromettere il comfort dell’utente.
  • È necessario anche un punto di controllo principale presso la cattedra dell’insegnante, per gestire le scene luminose.
  • L’interfacciamento dalle apparecchiature audio e video deve essere accompagnato da un controllo integrato.

Absence detection / Presence detection with PIR motion sensors Daylight harvesting for constant light levelsAutomatic control with timed lighting scenesLight level intensity and dimmingManual lighting control with wireless light switchBoard or screen lighting control

Wireless lighting control classroom floorplan

Controllo dell’illuminazione wireless nelle sale riunioni

Una sala adibita a riunioni richiede una soluzione flessibile e semplice da utilizzare, che permetta di sfruttare il locale per finalità diverse: dalle assemblee alle presentazioni, alle videoconferenze.

  • È necessario un punto di controllo presso ogni entrata e sul tavolo.
  • Controllo delle scene e dei livelli luminosi in base alle azioni degli utenti presenti nella sala.
  • Controllo personalizzato delle scene e dei livelli luminosi a disposizione degli utenti all’interno della sala.

Absence detection / Presence detection with PIR motion sensors Automatic control with timed lighting scenesLight level intensity and dimmingManual lighting control with wireless light switchColour temperature / Tunable White wireless lighting controlDifferent pre-programmed lighting scenes can be controlled manually or event-based automatically

Meeting room wireless lighting control

Controllo dell’illuminazione wireless nei corridoi

Nei corridoi l’impostazione corretta dell’illuminazione crea sicurezza e comfort per tutti gli utenti. Grazie a un sistema di controllo dell’illuminazione wireless, le esigenze d’uso dei vari corridoi vengono soddisfatte e, se necessario, modificate con grande semplicità. Tenendo conto di tutti i corridoi di attraversamento, le sale ascensori, gli ingressi e le relative lunghezze, aggiungere o rimuovere sensori, corpi illuminanti o pulsantiere di controllo è straordinariamente facile.

  • Controllo automatico basato sul rilevamento del movimento.
  • Il massimo risparmio energetico si ottiene raggruppando gli apparecchi di illuminazione e sfruttando al meglio la luce solare.
  • La configurazione della modalità corridoio consente un maggiore comfort: raggruppare gli apparecchi del corridoio accanto alla sala riunioni per mantenere accese le luci finché la sala riunioni è occupata.
  • Il raggruppamento delle luci del corridoio aumenta la percezione di sicurezza e serve anche ad avvertire gli utenti del corridoio che è in corso una riunione.

Absence detection / Presence detection with PIR motion sensors Automatic control with timed lighting scenesLight level intensity and dimmingGroup luminaires to work togetherCorridor hold function keeps lights on in the corridor, if the grouped room is occupied.

Corridor lighting can be controlled wirelessly

Controllo dell’illuminazione wireless nelle scale

Le scale sono luoghi in cui un semplice controllo automatico dell’illuminazione può creare un elevato grado di sicurezza e comfort per gli utenti. Grazie ai sensori di rilevamento del movimento, le luci si accendono e si spengono automaticamente. Gli apparecchi di illuminazione e i sensori wireless possono essere aggiunti o rimossi per massimizzare l’efficienza.

  • Le luci si accendono automaticamente quando una persona accede alle scale.
  • Affinché la percezione della sicurezza sia massima, le luci sono accese nell’area visibile alla persona, ovvero il piano sopra e quello sotto.
  • Per evitare che le luci si spengano troppo rapidamente, i ritardi di dimmerazione devono corrispondere ai movimenti tipici degli occupanti delle scale.

Absence detection / Presence detection with PIR motion sensors Automatic control with timed lighting scenesLight level intensity and dimmingGroup luminaires to work together

Wireless lighting control in stairs brings safety and energy savings

Controllo dell’illuminazione wireless nei parcheggi

I parcheggi sono spazi che possono incutere timore. Per aumentare la percezione della sicurezza le luci devono restare accese, ma non tutto il tempo. Grazie ai sensori wireless di rilevamento della presenza e a una logica correttamente programmata con tempi di ritardo, scene e gruppi luminosi, gli utenti dei parcheggi possono sentirsi maggiormente a proprio agio e trovare con più facilità la propria vettura.

  • Le luci accanto agli ingressi dovrebbero essere sempre accese per ragioni di sicurezza.
  • I sensori di rilevamento della presenza all’inizio delle vie d’accesso reagiscono all’arrivo di una vettura/persona, fornendo luce nei punti in cui viene rilevato il movimento, per una migliore visibilità.
  • Per garantire a chi accede al parcheggio una sensazione di comfort e sicurezza, le luci dovrebbero accendersi con un basso livello di luminosità nelle vie d’accesso.
  • Il risparmio energetico rappresenta il vantaggio più evidente nei parcheggi con illuminazione completamente automatica.

Absence detection / Presence detection with PIR motion sensors Automatic control with timed lighting scenesLight level intensity and dimmingGroup luminaires to work togetherCorridor hold function keeps lights on in the corridor, if the grouped room is occupied. Data storage in cloud for insights, monitoring and maintenance of wireless lighting control

Parking garage with wireless lighting control

Le icone simboleggiano le più comuni funzioni di controllo dell’illuminazione wireless nelle diverse applicazioni. Le funzionalità possono essere ottimizzate o aggiunte in base alle esigenze dei clienti.

Rilevamento della presenza/assenza (PIR)

Light level intensity and dimming

Intensità e dimmerazione

Massimo sfruttamento luce solare

Controllo temperatura colore (Tunable White)

Group luminaires to work together

Gruppi di apparecchi

Different pre-programmed lighting scenes can be controlled manually or event-based automatically

Scene di illuminazione preimpostate

Automatic control with timed lighting scenes

Controllo automatico

Controllo manuale

Personal lighting control with mobile app

Controllo app mobile

Configurazione modalità corridoio

Data storage in cloud for insights, monitoring and maintenance of wireless lighting control

Integrazione cloud